Comunicati

QUI! Group ottiene il “Rating di legalità”

Il nuovo Regolamento è stato da poco introdotto in Italia Attestato dall’Antitrust d’intesa con i Ministeri dell’Interno e della Giustizia

QUI! Group ottiene il “Rating di legalità”
QUI! Group è tra le prime aziende in Italia ad aver già ottenuto l’iscrizione al Rating di Legalità dell’Antitrust

Genova, 2 maggio 2013.

QUI! Group, prima azienda italiana nel settore dei titoli di servizio per il welfare aziendale e sociale, nei sistemi di pagamento e nei programmi loyalty, che ha chiuso il 2012 con 525 milioni di euro di fatturato, annuncia l’ottenimento del “Rating di Legalità” appena introdotto nel nostro paese dal Governo con Decreto Cresci Italia (art. 5- ter, DL n. 1/2012) di cui l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è soggetto attuatore.
Nato da una proposta di Confindustria ad inizio 2012, con l’obiettivo di conferire alle imprese virtuose un titolo ufficiale per poter richiedere crediti bancari e finanziamenti pubblici, il rating di legalità sancisce il riconoscimento ufficiale del valore etico di un’impresa che valorizza la legalità.

QUI! Group riceve questo riconoscimento a dimostrazione del rispetto di elevati standard di sicurezza e legalità e come garanzia di trasparenza e correttezza nell’operare sul mercato ed ora continua il suo percorso di “certificazione etica” programmando la stesura del Report Integrato in vista dell’entrata in Borsa.
Per ottenerlo QUI! Group ha dato prova di possedere una serie di inderogabili requisiti che vanno a sancire l’alto valore etico dell’impresa. Tra i quali fondamentale è l’adesione e il rispetto del Protocollo di legalità sottoscritto dal ministero dell’Interno e da Confindustria, e a livello locale, dalle Prefetture e dalle Associazioni di categoria.
QUI! Group, fondata nel 1989 da Gregorio Fogliani, sviluppa da anni un percorso di innovazione tecnologica e di diversificazione del business che l’ha portato nel 2012 ad ottenere l’autorizzazione, tramite la finanziaria QN Financial Services, ad operare come Istituto di Pagamento, fino all’ampliamento delle attività in ambito di welfare aziendale e sociale con la costituzione di Welfare Company, società specializzata nell’emissione di Voucher (cartacei, elettronici e de materializzati) per il Welfare sociale ed aziendale, divenendo la prima realtà italiana del settore.
Per distinguersi il gruppo, oltre ai consistenti investimenti in ricerca e sviluppo (oltre 15 milioni di euro negli ultimi 3 anni), grazie ai quali ha portato i propri servizi come il buono pasto sul cellulare, è stata tra le prime realtà ad aver acquisito la Certificazione SA8000:2008 per la responsabilità sociale e con la sua QUI Foundation dal 2008 porta avanti progetti di solidarietà sociale come Pasto Buono che nel 2012 ha donato oltre 50 mila pasti ai bisognosi.
Per il presidente Gregorio Fogliani “con quest’ultimo riconoscimento vogliamo dimostrare il nostro impegno costante, non solo in campo di innovazione tecnologica, ma anche in ambito etico. È un valore distintivo importante soprattutto, per una realtà come la nostra, che opera spesso con la Pubblica Amministrazione”.

Scarica in formato PDF